Tagli legge si stabilità, gli enti locali si affidano ai professionisti

1,233 views

Istituire un gruppo di lavoro tra regione e anci per presentare al governo proposte condivise che rispettino i necessari tagli dei costi ma non compromettano la possibilità di investire nei territori, la proposta nasce al forum “facciamo i conti”, un’incontro di approfondimento sulla manovra finanziaria tra amministratori dirigenti e professionisti esperti di pubblica amministrazione . […]

Istituire un gruppo di lavoro tra regione e anci per presentare al governo proposte condivise che rispettino i necessari tagli dei costi ma non compromettano la possibilità di investire nei territori, la proposta nasce al forum “facciamo i conti”, un’incontro di approfondimento sulla manovra finanziaria tra amministratori dirigenti e professionisti esperti di pubblica amministrazione . Punto fermo della legge di stabilità è lo snellimento della macchina pubblica, tagli dunque agli enti locali, dal 2012 al 2014 le regioni hanno contribuito al risanamento dei conti dello stato con 75 miliardi su 110 di taglio complessivo, la Toscana nel 2015 è chiamata a far fronte a una riduzione del budget di 450milioni rispettando allo stesso tempo l’obbligo costituzionale del pareggio di bilancio esteso da quest’anno anche agli enti regionali. La necessità è quella di fare meglio con e meno risorse in sostanza, il primo passo, a dichiararlo l’assessore regionale al Bilancio Vittorio Bugli è il taglio dei costi della politica , partendo dall’alto.

No comments yet.

Leave a Reply